Playout Serie B, Bari-Ternana: ultima chiamata per la cadetteria

Dopo la finale di Coppa Italia oggi è tempo di un’altra gara da dentro o fuori, il playout di Serie B Bari-Ternana.

La sfida si gioca a partire dalle ore 20.30 di stasera allo Stadio San Nicola con i galletti che potranno anche usufruire del fattore campo.

Bari Ternana
Playout Serie B, Bari Ternana (IlQuotidianoFvg.it)

Per prima cosa andiamo a vedere quali sono le probabili formazioni: BARI (4-2-3-1): Pissardo; Pucino, Di Cesare, Vicari, Ricci; Maiello, Benali; Achik, Acampora, Sibilli; Nasti. All.: Giampaolo. TERNANA (3-5-2): Vitali; Casasola, Dalle Mura, Lucchesi; Favasuli, Luperini, Amatucci, Faticanti, Carboni; Pereiro, Distefano. All.: Breda.

Giampaolo, tecnico del Bari, pare avere un solo dubbio ed è legato alla fascia destra nel tridente che si muoverà dietro bomber Nasti; il ballottaggio è tra Achik e Kallon. Per il resto dovrebbe essere confermata la solita squadra vista nelle ultime giornate con Acampora, ancora una volta, scelto come protagonista da trequartista.

Tra le fere invece i dubbi di formazione di Mister Roberto Breda sono due. Il primo è legato al portiere visto che Iannarilli è tornato in gruppo ormai da un po’, ma Vitali che l’ha sostituito ha fatto molto bene e dovrebbe essere confermato dal primo minuto. Cosa accadrà in difesa invece? Casasola torna dopo la squalifica e sarà titolare probabilmente come braccetto di destra, ma lo insidiano anche Boloca e Sorensen.

Bari-Ternana, partita da dentro o fuori

La sfida Bari-Ternana sarà una partita da dentro o fuori tra due squadre che sognano di rimanere in Serie B. I playout ci diranno chi avrà la meglio e potrà giocare in cadetteria anche nella prossima stagione.

Bari Ternana playout
Bari Ternana da dentro o fuori (IlQuotidianoFvg.it)

In classifica ha chiuso sotto la squadra pugliese con 41 punti rispetto ai 43 dei marchigiani. I biancorossi hanno collezionato appena 8 vittorie con 17 pareggi e 13 sconfitte a fronte di 38 reti siglate e 49 incassate, ma in grado di salvarsi dalla retrocessione diretta perché nonostante a pari punti ci fosse sotto l’Ascoli la squadra aveva il vantaggio negli scontri diretti.

Dall’altro lato invece i rossoverdi hanno raccolto 11 successi, 10 pari e 17 ko. L’attacco ha fatto anche bene con 43 gol fatti, mentre la difesa è stata molto facile da perforare con 50 gol subiti in 38 partite. Il miglior marcatore della stagione dei pugliesi è stato Sibilli con 11 gol, mentre nella Ternana troviamo Raimondo fermo a nove.

Oggi si disputano i playout d’andata con il ritorno che è già fissato per il prossimo 23 maggio tra due squadre alla ricerca sicuramente di punti e di buone prestazioni.

Impostazioni privacy