Perché Putin ha incontrato Xi a Pechino? Ecco la risposta

La presenza di Vladimir Putin a Pechino, per incontrare Xi Jinping, ha creato molto rumore. Ma cosa è successo tra i due?

In epoche tese come queste, per via delle guerre scoppiate in diverse parti del mondo, c’è preoccupazione anche di fronte alla minima notizia. Andiamo a scoprire da vicino perché i due capi di Stato si sono visti.

putin punta la cina
Putin verso la Cina (ANSA) IlQuotidianoFvg.it

Il presidente russo sarà in Cina il 16 e 17 maggio per rispondere a un invito del Presidente Xi Jinping a renderlo noto è il Ministero degli Esteri Cinesi. Tra i due, dunque, come ventilato all’inizio, non c’è stato ancora un incontro, ma sicuramente il pubblico si è fatto delle domande per capire cosa accadrà questa settimana.

Nel corso del loro incontro, come riportato dal servizio stampa del Cremlino, i due discuteranno in dettaglio della partnership complessiva e delle questioni di interazione strategica. Inoltre determineranno le direzioni chiave dell’ulteriore sviluppo della cooperazione pratica tra Russia e Cina. Sarà firmata una dichiarazione congiunta da parte dei due capi di Stato e alcuni documenti bilaterali”.

Sono molti i paesi che dimostrato preoccupazione in merito a queste possibilità, lasciando tutti senza parole.

Non si fermano gli attacchi

Intanto la Russia non ferma gli attacchi e le sue truppe conquistano il villaggio di Bugrovatka nella regione di Kharkiv, avanzando in profondità in quelle che sono le difese ucraine. A dichiararlo è il Ministro della Difesa di Mosca in quello che è il suo bollettino quotidiano.

Putin verso la cina
Putin, cosa è successo? (ANSA) IlQuotidianoFvg.it

I russi hanno attaccato degli edifici residenziali nel centro della regione, tutto è stato denunciato dal capo dell’amministrazione statale regionale Oleg Sinegubov e dal sindaco della città Igor Terekhov. La notizia è stata confermata da Ukrainska Pravda dove leggiamo: “Il nemico ha lanciato diversi attacchi, anche contro edifici residenziali nella parte centrale di Kharkiv. È stato colpito un grattacielo che si trova proprio al centro della città”.

Zelensky intanto è corso ai ripari, chiedendo due batterie per la regione. Blinken ha sottolineato: “Gli aiuti sono in arrivo e faranno davvero la differenza su quello che è il campo di battaglia“. Insomma una situazione tesa che porta l’Ucraina a cercare di difendersi di fronte alla costante avanzata della Russia che già in mattinata si era proposta avanzando verso Vovchansk come riferito dalla TASS, agenzia stampa statale, e come ripreso da Sky News.

Nelle prossime ore arriveranno ulteriori informazioni su una situazione che si fa via via sempre più tragica.

Impostazioni privacy