L’UDINESE NON MOLLA UN PALLONE ALLAN E PIRIS I PIÙ “AGGRESSIVI”

Notizie Commenti disabilitati su L’UDINESE NON MOLLA UN PALLONE ALLAN E PIRIS I PIÙ “AGGRESSIVI”


Parlare di “verdetti” dopo sei giornate di campionato sembrerebbe poco opportuno. Nessuna formazione si può ancora considerare fuori dai giochi, in fuga o spacciata. Tutto è ancora in ballo, dal vertice della serie A alla lotta per la salvezza. Eppure sei turni possono essere sufficienti per inquadrare l’anima di una squadra.
Ivan Piris 1Contrasti. L’Udinese, per esempio, quarta in classifica alle spalle di Juventus, Roma e Sampdoria con 13 punti, ha già dimostrato di essere una compagine tenace e determinata. Il bottino fin qui raccolto non è tanto il frutto di numero elevato di azioni pericolose create nell’arco dei 90 minuti, quanto piuttosto della capacità di ottimizzare le manovre offensive, partendo da un’ottima copertura difensiva. Statistiche alla mano, è soprattutto a centrocampo che l’Udinese dimostra di avere una personalità importante, rispetto a molte squadre, anche maggiormente blasonate. Nel computo totale dei contrasti vinti, infatti, i friulani sono al secondo posto con 97 interventi riusciti, uno in meno della Lazio, uno in più del Chievo e cinque in più di Palermo e Milan. Nello specifico, i calciatori con i numeri più interessanti risultano essere Allan e Piris. Il brasiliano è in testa alla classifica dei tackle (30), davanti al biancoceleste Parolo (28), al cesenate Cascione (26) e al compagno di squadra Ivan Piris (25, a pari merito con l’azzurro Koulibaly e con il rosanero Rigoni). Ma l’aggressività dei bianconeri è assolutamente “pulita”: l’Udinese, infatti, è terzultima per ammonizioni (10 in sei gare al pari dell’Inter). Solo l’Empoli è stato più “corretto” (5 gialli), mentre il Cesena guida la classifica con 17 cartellini.
Stakanovisti. Tornando ad Allan, è proprio il brasiliano uno dei giocatori maggiormente impiegati da Stramaccioni. Il brasiliano ha disputato, infatti, tutti i 540 minuti disputati dall’Udinese in queste prime sei giornate. Lo stesso vale per il portiere Orestis Karnezis, per i difensori Danilo e Thomas Heurtaux e per l’esterno Silvan Widmer. Un gradino sotto Guilherme con 520 minuti disputati.

© 2014 il quotidiano Fvg – eventi e notizie in Friuli Venezia Giulia. All Rights Reserved.
Il Quotidiano del Friuli Venezia Giulia © 2012 All Rights Reserved Friuli News srl Email: redazione@ilquotidianofvg.it

Back to Top